Intolleranze alimentari - Spedizione gratuita 48h
Intolleranze alimentari -
Intolleranze alimentari - Tampone buccale test DNA fai-da-te SaluteOvunque - Eurofins Genoma
Intolleranze alimentari - Nutrinext - Accettazione test DNA fai-da-te - SaluteOvunque - Eurofins Genoma - Nutrigenetica
Intolleranze alimentari - Nutrinext - Istruzioni test DNA fai-da-te - SaluteOvunque - Eurofins Genoma - Come funziona auto prelievo campione salivare - nutrigenetica
Intolleranze alimentari - Nutrinext - Istruzioni test DNA fai-da-te - SaluteOvunque - Eurofins Genoma - Come funziona auto prelievo campione salivare - nutrigenetica
Intolleranze alimentari - Nutrinext - Informativa - SaluteOvunque - Eurofins Genoma - Test fai-da-te - auto prelievo tampone buccale salivare nutrigenetica
Intolleranze alimentari - Nutrinext - Consenso informato test DNA fai-da-te auto prelievo - SaluteOvunque - Eurofins Genoma - Nutrigenetica

Intolleranze alimentari
Nutrigenetica - Intolleranze alimentari

5.00 su 5

Il test di nutrigenetica per le intolleranze alimentari è studiato per rilevare la predisposizione genetica alle intolleranze e sensibilità alimentari più comuni offrendo le basi allo specialista per suggerire un'alimentazione personalizzata ed evitare conseguenze anche quando i sintomi sono assenti. Raccogli il campione comodamente a casa seguendo le istruzioni incluse nel kit, verremo a ritirarlo nel giorno che ci indicherai e lo analizzeremo nei laboratori Eurofins Genoma.

Oltre 200.000 test all'anno

Oltre 20 anni di esperienza in genetica

Spedizione gratuita

Consegna rapida in 48h

Risultati rapidi

Pronti in 10 giorni

Massima affidabilità

Test analizzati in Italia

×

Descrizione del test

Il test di nutrigenetica per le intolleranze alimentari è un’innovativa analisi completa studiata per rilevare la predisposizione genetica alle intolleranze e sensibilità alimentari più comuni, offrendo le basi allo specialista per suggerire un’alimentazione personalizzata. Inoltre, questi test del DNA permettono di evitare possibili rischi nei casi in cui la predisposizione genetica non si manifesta con dei sintomi.

Il test nutrigenetico comprende:

  • Sensibilità al lattosio (test genetico per l’intolleranza al lattosio)
  • Predisposizione alla celiachia (test genetico per la predisposizione alla celiachia)
  • Sensibilità al Nichel (test genetico che valuta il rischio di sensibilità al nichel)
  • Sensibilità all’istamina (test genetico per la sensibilità all’istamina, presente nel corpo umano e in molti alimenti)
  • Sensibilità alla caffeina (test del dna che valuta la sensibilità alla caffeina e alla teina, molto utile per gli sportivi)
  • Sensibilità all’alcol (test genetico che scopre la capacità di metabolizzare l’alcol)

Il prelievo del campione è unico e semplice da effettuare: non è necessario recarsi in nessun laboratorio. Il kit arriva a casa tua e, seguendo le istruzioni fornite, sarai in grado di prelevare il campione di DNA attraverso un tampone buccale. Lo ritireremo nel giorno che più comodo per te e lo analizzeremo nei laboratori Eurofins Genoma, tra i più importanti in Europa.

Cosa viene analizzato

I test di nutrigenetica per le intolleranze alimentari sono test del DNA che analizzano specifiche varianti genetiche legate alle sensibilità e intolleranze alimentari più comuni che possono influenzare la capacità del corpo di metabolizzare specifici nutrienti e portare a complicazioni di varia natura.

  1. Test intolleranza al lattosio: il gene tipicamente analizzato per l’intolleranza al lattosio è il gene LCT, che codifica per l’enzima lattasi responsabile della digestione del lattosio. Le varianti genetiche del gene LCT possono influenzare la produzione o l’attività dell’enzima lattasi, determinando la capacità di digerire il lattosio.
  2. Test predisposizione alla celiachia: il gene tipicamente analizzato per la predisposizione alla celiachia è il gene HLA-DQ2 e il gene HLA-DQ8. Questi geni sono coinvolti nella risposta immunitaria e la presenza di specifiche varianti genetiche dei geni HLA-DQ2 e HLA-DQ8 è associata ad un aumentato rischio di sviluppare la celiachia.
  3. Test sensibilità al Nichel: i geni comunemente analizzati includono il gene NLRP3, il gene GSTP1, il gene HLA-DRA e il gene SLC11A1
  4. Test sensibilità all’istamina: il test si concentra su due enzimi chiave coinvolti nella degradazione dell’istamina: l’istamina-N-metiltransferasi (HNMT) e la diamina ossidasi (DAO)
  5. Test sensibilità alla caffeina/teina: i geni tipicamente analizzati per la sensibilità alla caffeina sono il gene CYP1A2 e il gene ADORA2A. Il gene CYP1A2 è coinvolto nel metabolismo della caffeina, mentre il gene ADORA2A regola i recettori dell’adenosina che possono influenzare la risposta individuale alla caffeina.
  6. Test sensibilità all’alcol: un gene studiato è il gene ADH, che produce un enzima responsabile della prima fase di metabolizzazione dell’alcol. Un altro gene studiato nel test di sensibilità all’alcol è l’ALDH2 che è coinvolto nella fase successiva di metabolizzazione dell’alcol.

I campioni vengono esaminati in laboratorio utilizzando tecniche di sequenziamento genetico avanzate e di ultima generazione.

Chi può fare il test e a chi è consigliato

Il test genetico per le intolleranze alimentari può essere effettuato da chiunque sia interessato a comprendere la propria predisposizione genetica alle intolleranze e alle sensibilità alimentari più comuni. È particolarmente consigliato per le seguenti categorie di persone:

  1. Coloro che presentano i tipici sintomi delle intolleranze e sensibilità alimentari: questo includerebbe sintomi come aumento o perdita dell’appetito, capogiri, coliche, crampi addominali, gonfiore, sonnolenza, prurito, cattiva digestione, e altri disturbi correlati all’assunzione di determinati alimenti.
  2. Individui con familiarità di intolleranze alimentari: se ci sono antecedenti familiari di intolleranze o sensibilità alimentari, il test genetico può fornire informazioni utili sulla predisposizione genetica personale e consentire una migliore gestione dell’alimentazione.
  3. Individui che non presentano sintomi, ma vogliono conoscere la propria predisposizione genetica a specifiche intolleranze: è importante notare che la predisposizione, in molti casi, può portare a conseguenze -talvolta anche gravi- senza manifestare sintomi. È importante, infatti, sfruttare le innovazioni nel campo della genetica per condurre una vita più sana ed equilibrata.

Quali informazioni ottengo

I test di nutrigenetica per le intolleranze alimentari si occupano di studiare le variazioni nelle sequenze di DNA dei geni che sono coinvolti nel metabolismo di specifici nutrienti. La presenza di varianti genetiche in questi geni può influenzarne la funzionalità e, di conseguenza, la risposta fisiologica ai nutrienti stessi. Per ogni caratteristica indagata, vengono forniti nel referto dettagli e risultati specifici.

Una volta che i nostri laboratori avranno analizzato il tuo campione di DNA, riceverai un referto dettagliato che ti mostrerà il tuo livello di rischio alle intolleranze e sensibilità più comuni. Tutti i dati ottenuti dall’analisi vengono elaborati tramite un algoritmo bioinformatico proprietario, che tiene conto delle informazioni attualmente disponibili in letteratura. Questo fornisce risultati specifici per ogni tratto investigato.

Test Nutrinext®- Intolerance complete nel dettaglio

Il test di nutrigenetica per le intolleranze alimentari complete fornisce informazioni sulla predisposizione genetica alle intolleranze e sensibilità alimentari più comuni.

Nello specifico:

  • Sensibilità all’alcol: nel metabolismo dell’alcol etilico, gli enzimi chiave sono l’alcol deidrogenasi (ADH) e l’acetaldeide deidrogenasi (ALDH), entrambi prodotti nel fegato. Alcune varianti genetiche di questi geni sono associate al rischio di dipendenza dall’alcol e alla difficoltà di metabolizzarlo. I soggetti con una metabolizzazione più lenta dell’alcol sono più sensibili agli effetti tossici come nausea, vomito, arrossamento e congestione nasale. L’alcol provoca effetti psicotropi, alterando coscienza e umore, interferendo con il comportamento normale di un individuo.
  • Sensibilità alla caffeina: i citocromi sono enzimi che svolgono un ruolo cruciale nella depurazione dell’organismo, metabolizzando una vasta gamma di sostanze come farmaci e tossine. Il citocromo P450 1A2, in particolare, è un enzima epatico responsabile della metabolizzazione della caffeina, una sostanza stimolante. La quantità di questo enzima prodotta può variare in base alla costituzione genetica, influenzando l’effetto della caffeina sull’organismo. Le persone sensibili alla caffeina producono minori quantità dell’enzima CYP1A2, rallentando il metabolismo epatico della caffeina. Di conseguenza, impiegano più tempo per eliminare la caffeina dal corpo, sperimentando un impatto più intenso e prolungato rispetto alle persone non sensibili.
  • Sensibilità all’istamina: l’istamina è un composto presente nell’organismo, coinvolto in varie funzioni come le risposte allergiche e infiammatorie. Viene sintetizzata dall’istidina e può essere introdotta tramite l’alimentazione. Enzimi come la diammina-ossidasi e l’istamina-N-metiltransferasi la degradano. Varianti genetiche di questi enzimi aumentano il rischio di intolleranza all’istamina. I sintomi includono disturbi gastrointestinali, emicrania, eruzioni cutanee e problemi respiratori.
  • Intolleranza al lattosio: l’intolleranza al lattosio è causata da una ridotta funzionalità dell’enzima intestinale chiamato lattasi, responsabile della digestione del lattosio, lo zucchero presente nel latte e nei suoi derivati. Alcune varianti del gene della lattasi (LTC) sono associate a una carenza di questo enzima. Quando la lattasi non svolge correttamente la sua funzione, il lattosio non viene assorbito nell’intestino tenue (malassorbimento del lattosio) e raggiunge il colon, dove viene fermentato dalla flora batterica, causando la produzione di acidi grassi, acqua e gas. Ciò si traduce in sintomi come dolore addominale, gonfiore, diarrea, meteorismo e flatulenza. Inoltre, è stato osservato che le persone con intolleranza al lattosio hanno un rischio maggiore di sviluppare varie malattie, compresi i tumori, oltre ai problemi intestinali.
  • Sensibilità al nichel: la filaggrina è una proteina chiave per la funzione della pelle. Mutazioni nel gene FLG possono causare alterazioni della barriera cutanea, secchezza della pelle e riduzione dello strato corneo. Ciò aumenta la suscettibilità alle allergie e alla dermatite atopica, in particolare all’allergia al nichel. Alcune varianti del gene TNF-alfa possono contribuire all’infiammazione e all’allergia al nichel. I sintomi includono dermatite da contatto, prurito, eczema e, in casi più gravi, disturbi gastrointestinali. Il nichel è presente in molti oggetti metallici, abbigliamento, alimenti, cosmetici, detersivi e inchiostro per tatuaggi.
  • Predisposizione alla celiachia: la celiachia è una patologia intestinale cronica innescata dall’esposizione al glutine in individui geneticamente predisposti. I geni HLA-DQA1 e HLA-DQB1, che codificano per le molecole HLA-DQ2 e HLA-DQ8, svolgono un ruolo cruciale. L’esposizione al glutine provoca una risposta infiammatoria nell’intestino tenue, danneggiando i villi intestinali e compromettendo l’assorbimento dei nutrienti. La diagnosi precoce è essenziale per prevenire complicazioni.

Aggiungi la consulenza nutrizionale

Una volta aggiunto il test al carrello, procedendo con l’acquisto ti verrà richiesto di aggiungere una consulenza nutrizionale. Avrai la possibilità di discutere i risultati del test con una nutrizionista esperta di nutrigenetica.

Durante la consulenza verranno analizzati tutti i risultati ottenuti, concentrandosi in particolare su quelli che manifestano una predisposizione genetica più sfavorevole. Verranno quindi discusse le criticità e le possibili strategie da mettere in atto per prevenire, ove possibile, l’insorgenza della condizione presa in esame.

Avrai la possibilità di porre domande alla nutrizionista che risponderà, per quanto di sua competenza, in modo personalizzato.

Non verranno rilasciati piani nutrizionali che richiedono anamnesi e tempi più lunghi, ma sarà comunque possibile successivamente richiedere una consulenza specifica per tale scopo.

Nutrinext-Intolerance-COmplete-test-genetico-dna-intolleranze-alimentari-saluteovunque-eurofins-genoma.pdf

×

I kit di Nutrigenetica contengono:

  • 2 tamponi buccali
  • 1 sacchetto trasparente in cui riporre i tamponi dopo il prelievo
  • Le etichette da attaccare sui tamponi
  • Le informazioni per la gestione del campione
  • Le informazioni per l'esecuzione del test
  • Il consenso informato
  • La scheda di accettazione
  • L'informativa del test
  • La stessa scatola del kit di Nutrigenetica in cui riporre il materiale per inviarlo al laboratorio

I test di Nutrigenetica si eseguono comodamente a casa, in qualunque momento della giornata, tramite prelievo salivare da effettuarsi con i due tamponi presenti nel kit. Per assicurarsi di non contaminare il tampone è altamente consigliato l'uso di guanti monouso, non in dotazione nella scatola. Una volta effettuato il prelievo, spedisci il campione il prima possibile.

Nell’ora precedente al test non devi:

  1. bere bevande (è concessa solo l'acqua)
  2. fumare
  3. masticare chewing gum
  4. mangiare
  5. lavarti i denti

Tutte le informazioni per la corretta esecuzione del prelievo con il tampone buccale sono incluse nel kit di Nutrigenetica. Prelevare il campione è semplicissimo, non è necessario recarti in alcun laboratorio: puoi farlo comodamente a casa. Una volta terminato il prelievo, segui le istruzioni per il ritiro gratuito della box, nelle fasce orarie per te più comode. Entro 10 giorni lavorativi dall'arrivo del campione nei nostri laboratori, riceverai una e-mail con il link per scaricare il referto. Se hai selezionato il test con consulenza, potrai prenotare anche la chiamata con un nostro specialista che ti spiegherà nel dettaglio i risultati e a cui potrai porre le tue domande.

Intolleranze alimentari -

PRENDERSI CURA DI SÈ CON SEMPLICITÀ

Come funziona il test

TEST DI ALTA QUALITÀ E SERVIZI DI ASSISTENZA AFFIDABILI

I test fai-da-te sono affidabili?

Nonostante i test eseguiti in laboratorio siano spesso considerati la norma, i test fai-da-te sono diventati sempre più affidabili grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate e rigorosi standard di controllo qualità.

Saluteovunque offre una vasta gamma di test fai-da-te affidabili ed accurati. Il campione viene raccolto in completa autonomia per poi essere successivamente mandato in un laboratorio specializzato Eurofins Genoma per le analisi. In questo modo possiamo garantire la massima accuratezza e affidabilità dei risultati.

Intolleranze alimentari -

I NOSTRI ESPERTI SEMPRE AL TUO FIANCO

Aggiungi la consulenza al tuo test

Una volta aggiunto il test al carrello e procedendo con il pagamento, potrai aggiungere una consulenza con una nutrizionista esperta di nutrigenetica della durata di circa 15 minuti che ti spiegherà, nel dettaglio, il contenuto del referto.

Ti verranno suggerite alcune strategie e comportamenti da adottare per prevenire, dove possibile, l’insorgenza della condizione presa in esame.

I test sono analizzati da Eurofins Genoma

Intolleranze alimentari -

5.00

5.00 su 5

1 recensioni

5 stelle

4 stelle

3 stelle

2 stelle

1 stella

  1. Enrico

    5 su 5

    Con un unico kit, ho potuto scoprire la mia predisposizione alle intolleranze e sensibilità alimentari più comuni.
    È stato sorprendentemente semplice effettuare il prelievo con il tampone e il servizio di ritiro è stato efficiente.
    I risultati dettagliati e il colloquio con lo specialista sono stati utili per costruire una dieta personalizzata.
    Questo test mi ha dato la tranquillità di evitare possibili rischi legati alle intolleranze alimentari.
    Consiglio il test a chiunque desideri una guida precisa per un’alimentazione equilibrata!

    Recensione verificata

×
Aggiungi una recensione

PRODOTTI CORRELATI

Consigliati per te...

Intolleranze alimentari -

Sensibilità alla caffeina

Aiuta a capire se si è in gradi di metabolizzare più rapidamente o meno la caffeina

4.50 su 5
Intolleranze alimentari -

Risposta infiammatoria

Fornisce informazioni sulla predisposizione allo sviluppo di fenomeni infiammatori cronici.

Intolleranze alimentari -

Intolleranza al lattosio

Per rilevare la predisposizione genetica alle intolleranze e sensibilità alimentari più comuni.

4.33 su 5
Intolleranze alimentari -

Salute metabolica

Per controllare lo sviluppo di malattie e ottimizzare la perdita di peso.

Intolleranze alimentari -

Sensibilità all'alcol

5.00 su 5

Le vostre domande frequenti

Un test di nutrigenetica è un esame genetico (test del DNA) volto a identificare le varianti genetiche specifiche che possono influenzare la risposta di una persona agli alimenti e ai nutrienti. Questo tipo di test analizza i geni coinvolti nel metabolismo dei nutrienti, nell'assorbimento, nella sensibilità alimentare e nel rischio di sviluppare determinate condizioni legate all'alimentazione, come l'obesità o le intolleranze alimentari. Attraverso un test di nutrigenetica, è possibile ottenere informazioni personalizzate sulle predisposizioni genetiche dell'individuo e su come il suo corpo elabora e utilizza i nutrienti. Ciò può consentire di adattare la dieta e l'apporto nutrizionale in base alle caratteristiche genetiche specifiche, migliorando così la salute e il benessere complessivo.

Un test del DNA per le intolleranze alimentari e le sensibilità alimentari analizza il tuo patrimonio genetico per identificare le varianti genetiche associate a specifiche intolleranze o sensibilità alimentari. Il risultato è un referto che ti informerà sulla tua predisposizione a specifiche intolleranze e il livello di rischio ad esse associato. In questo modo potrai regolare la tua alimentazione ed evitare di incorrere in conseguenze talvolta anche gravi.

Nutrinext - Linea Intolerance offre diversi test genetici di nutrigenetica: - Test di predisposizione alla celiachia - Test di sensibilità all'alcol - Test di sensibilità alla caffeina - Test di sensibilità all'istamina - Test di intolleranza al lattosio - Test di sensibilità al nichel

Cosa succede se ho domande o dubbi sul risultato dei test di nutrigenetica? I risultati sono completi di tutte le informazioni necessarie per un nutrizionista al fine di consigliare la dieta adeguata in base al caso specifico. Consigliamo di aggiungere, in fase di acquisto del test, una consulenza con un nostro esperto che ti possa aiutare a leggere il referto e a cui potrai porre tutte le tue domande. Aggiungi il test nel carrello, prosegui con il pagamento e ti verrà chiesto se vorrai aggiungere o meno la consulenza nutrizionale!

No. I test genetici analizzano il nostro DNA che è immutabile. A differenza dei valori ottenuti tramite le analisi cliniche classiche si possono perciò effettuare in qualsiasi momento della giornata.

Un test genetico è un esame che analizza il DNA di una persona per identificare variazioni o mutazioni genetiche. Queste informazioni possono fornire indicazioni su caratteristiche personali e predisposizioni genetiche a determinate malattie, prima che se ne manifestino i sintomi.

Un test genetico in auto-prelievo, che quindi è possibile fare comodamente a casa, è molto semplice. Con un tampone buccale è possibile prelevare il campione di DNA. Sarà il nostro team a ritirarlo direttamente a casa tua e analizzarlo nei nostri laboratori qualificati, tra i più importanti d'Europa.

Le informazioni che puoi ottenere da un test genetico variano a seconda del tipo di test che hai scelto. Alcuni test presenti su SaluteOvunque possono darti informazioni su predisposizioni a intolleranze alimentari, altri sono particolarmente adatti agli sportivi. Altri test sono utili per la gravidanza e altri per stabilire la paternità anche prima della nascita del bambino.

I test genetici presenti su SaluteOvunque vengono analizzati in laboratori importanti e rinomati in tutta Europa. Solo il prelievo del campione viene effettuato in autonomia, seguendo le istruzioni presenti nel kit; l'analisi, invece, avviene attraverso specifiche strumentazioni e tecniche di ultima generazione.

La spedizione su SaluteOvunque è sempre gratuita, a prescindere dal test o dall'importo complessivo.

Con l'avanzare della tecnologia riusciamo a ridurre sempre di più i tempi di refertazione. Ma dipendono da test a test: si va da 7 giorni dal momento che il campione arriva in laboratorio fino a un massimo di 10 giorni.

I test genetici di SaluteOvunque si eseguono attraverso il prelievo di DNA con tampone buccale, quindi senza interventi dolorosi di alcun tipo.

Ogni test genetico ha il suo scopo e, quindi, le sue fasce di età di riferimento. Si consiglia di esplorare il singolo test per valutare se fa al caso tuo o contattarci utilizzando lo strumento di chat.

Intolleranze alimentari
229,00 

Intolleranze alimentari

Nutrigenetica - Intolleranze alimentari

Carrello

Il carrello è vuoto

Totale

0,00 

SPEDIZIONE GRATUITA

Continua con gli acquisti
Intolleranze alimentari - 0

Contattaci utilizzando il modulo in basso, oppure utilizza la live chat in basso a destra per parlare con un nostro esperto.